“PER MARI E PER MONTI: A SPASSO COL GATTOPARDO”

DIVIDERS (2)

“PER MARI E PER MONTI: A SPASSO COL GATTOPARDO”

Di Emilia di Roccabruna

“Noi fummo i gattopardi, i leoni. Chi ci sostituirà saranno gli sciacalli, le iene.
E tutti quanti, gattopardi, leoni, sciacalli e pecore, continueremo a crederci il sale della terra”.
– Giuseppe Tomasi di Lampedusa, “Il Gattopardo” –

DIVIDERS (2)

FriedmanGATTOPARDOIeri quattordicesimo giorno di febbraio, giorno per antonomasia degli innamorati, un caro amico ha avuto la brillante idea di regalarmi il libro di Alan Friedman sapientemente presentato mercoledì 12 febbraio. Il volumetto di bianco vestito, (che cita nel titolo, Il Gattopardo, romanzo di Tomasi di Lampedusa) si intitola “Ammazziamo il gattopardo”, titolo che, a mia prima impressione, mi sembra liberamente ispirato da una vecchia citazione del buon Bersani (Lui, li smacchiava i giaguari) ed è stato appena pubblicato da Rizzoli. Il giornalista americano parte dalla propria esperienza personale di reporter, e attraversa la storia politico-istituzionale più recente illustrando i retroscena, gli incontri con i protagonisti, le strategie politiche dei diversi schieramenti, insomma atti e misfatti del potere nel nostro bel Paese. Nelle varie “comparsate televisive” il giornalista Friedman ci aveva promesso effetti spettacolari, invece io, dopo una nottata insonne ed immersa nella lettura, ho trovato il libro farcito di storie trite e ritrite. Il libro di Friedman contiene una quarantina di pagine riguardanti al caso Monti-Napolitano, ma che non raccontano nulla di nuovo. Ma c’è una cosa che mi fa riflettere e mi irrita allo stesso tempo; perché gli americani, quando vengono a salvarci, si lasciano alle spalle quel miasma terrifico di carne bruciata, e che avverto incondizionatamente? Mah, la storia è piena di testimonianze sugli interessi made in Usa spacciati per aiuti filantropici al nostro paese. Che l’Italia sia stata colonizzata dagli States è un fatto storico e sotto agli occhi di tutti, ad iniziare da Patto Atlantico; E poi, la storia del “guerrafondaio-premionobelperlapace” Obama, la conosciamo un po’ tutti e non sto qui a rimestrare una minestra bollita e ribollita. Ho scritto qualcosa sugli articoli passati…

alan[…] Non solo scoop e indiscrezioni ma una vera e propria “radiografia del potere” che parte dalla Milano degli anni Ottanta per arrivare a oggi, al nuovo corso inaugurato da Matteo Renzi e continuamente ostacolato e messo in discussione dai conservatori, quei gattopardi accucciati in Parlamento, nei ministeri, nelle aziende di Stato, nei sindacati, nelle lobby professionali. […]

Nel libro, Friedman, descrive l’incontro avvenuto a Saint Moritz tra Mario Monti e Carlo De Benedetti, nell’agosto del 2011, quando il professore dell’Università Bocconi, in tempi non sospetti, sarebbe andato ad informare l’editore/finanziere del suo probabile futuro incarico di governo. Non voglio entrare nel merito della assoluta gravità di una scelta del genere nell’atto di comunicare notizie così sensibili che arrivano dai massimi vertici dello Stato ad una persona che svolge attività sui mercati finanziari. Informazioni su eventi che avrebbero avuto ripercussioni immediate e prevedibili su quei mercati stessi. Lasciamo che su questo sia la magistratura a valutare se c’è ipotesi di reato o meno. Occupiamoci invece solo della cronaca giornalistica degli eventi ignorati dallo stesso Friedman. Cosa è successo due mesi prima di quell’incontro proprio a Saint Moritz e sempre con Monti come protagonista? C’è stata la riunione Bilderberg 2011 dal 3 al 6 giugno. Una riunione nella quale, come gli eventi ha poi miseramente dimostrato, PARE sia stata pianificata la parallela caduta dei governi eletti in Italia e Grecia adottando le medesime modalità, nello stesso preciso momento con lo scopo di favorire l’instaurazione di due governi tecnici guidati da uomini provenienti dalle medesime élite finanziarie. E’ stata una coincidenza?E’ Realtà? Fantasia? Miei cari Lettori, prendete ciò che vi scrivo come una semplice favola o un miscuglio di miei pensieri. I pensieri di una vecchia che ama i complotti… L’unica cosa che balza agli occhi è che chi non “funziona” o “fa paura” viene eliminato. Non importa con che mezzo, lecito o illecito, ma viene eliminato. Mah…

E’ un deja-vu che si riaffaccia alla memoria come una sciagura. Riassumendo in poche righe: Berlusconi (…ultimo Presidente del Consiglio eletto dai Cittadini e ultimo legittimo rappresentante del Popolo…) consigliato da Re Giorgio, lascia il posto a Monti; Monti lascia il postro a Letta; Letta lascia il posto a Renzi. Mi chiedo: non è che  Renzi affonda definitivamente l’Italia svendendola alla Merkel?  Il passaggio storico che stiamo vivendo nasce dal bisogno di cambiamento o è un percorso, che ci traghetterà, come pecore allo sbaraglio, verso un nuovo ordine globale, verso un regime che ci viene imposto illegalmente? Forse sono solo canzonette…

Detto questo, giusto per confrontare varie idee social-politik-complottistik, dopo aver letto il libro di Friedman vi suggerisco, inoltre, la lettura di “Governo Globale” di Enrica Perrucchietti.

EP21798666_10152016447974037_1390851664_n[…] Vorrei ricordare che in “Governo Globale”, pubblicato da Arianna Editrice un anno e un mese fa (gennaio 2013), Gianluca Marletta ed io parlavamo proprio di questo, ma andavamo ben oltre, perchè all’estero un personaggio come Webster Griffin Tarpley aveva ricostruito i possibili scenari dietro la caduta del governo Berlusconi. Ne aveva parlato persino il “Wall Street Journal”: si parlava di una “riunione” di banchieri a Wall Street, tenutasi l’8 febbraio 2010, di un attacco speculativo all’Italia eterodiretto e della complicità del solito George Soros, del ruolo di De Benedetti in tutto questo e molto altro ancora. E ovviamente del ruolo che avrebbero avuto Monti (ex Bilderberg, Trilaterale, ex Goldman Sachs, Bruegel, etc) e Passera (banchiere, europeista, ex uomo di De Benedetti) in tutto ciò. L’insediamento di Monti e Papademos nello stesso periodo e in condizioni simili… Ora guardate le date: febbraio 2010. E dovremmo stupirci che nell’estate del 2011 Napolitano sapesse che il governo Berlusconi aveva le ore contate? A Wall Street lo sapevano con un anno e mezzo di anticipo… Solo che un anno fa quando uscì Governo Globale (preceduto da una serie di articoli per ildemocratico.com pubblicati allora da Alessio Consorte) non ci calcolò (quasi) nessuno perché eravamo i soliti “complottisti”. […]

Non ho molto da aggiungere a ciò che ha detto Enrica, che seguo con affetto, stima e ringrazio di cuore.
Si sa che l’informazione “globale” viaggia a più velocità e ha differenti stratificazioni.
Io scelgo gli scritti di chi non è governato da lobby. Di chi guarda in faccia la realtà con viso pulito e desiderio di giustizia. E consiglio a chi mi legge di scegliere letture edificanti e complete come il saggio di Enrica. Starà a noi e al nostro buon senso scegliere da che parte stare e come rinforzare il bagaglio culturale che ci portiamo, come uno zaino infinito, sulle nostre spalle. Lasciamo correre i gattopardi. Lasciamo le macchie ai giaguari. La storia ci ha lasciato migliaia di moniti e migliaia di morti. Facciamo in modo di leggere per imparare chi siamo, e cosa siamo stati, e poter strappare, poi, le catene che ci tengono ancorati al suolo. Solo così ci potremo dichiarare Liberi.

*****

Alan Friedman – AMMAZZIAMO IL GATTOPARDO- Ed. Rizzoli p.300

Enrica Perucchietti – GOVERNO GLOBALE – Ed. Arianna p.326

*****

Per quel che mi riguarda Perucchietti 1 – Friedman 1

Palla al centro!

*****

Link:

http://www.alanfriedman.it/

http://www.enricaperucchietti.it/

Immagini: Google Immagini

**********

DIVIDERS (2)

 

One thought on ““PER MARI E PER MONTI: A SPASSO COL GATTOPARDO”

  1. Questo, mia signora, è un reportage ragguardevole.
    Venimmo, svariate volte, presso la Vostra casa e notammo che l’articolo presente era stato rinchiuso nelle proprie stanze e a letto senza cena.
    Perché privarci di tali, splendide, delucidazioni?
    Sempre bello e competente.
    Abbiate, donna Emilia, le nostre migliori cordialità

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

"UN TE' A PALAZZO D'INVERNO"

" Съ нами Богъ! - Con Noi Dio! "

Ultima spiaggia dei sogni

Amico mio se vuoi arrivare alla meta che ti sei prefissato non devi correre, ti basterà fare un passo dopo l’altro con calma meditata.

Stefano Santachiara

Giornalista d'inchiesta

Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Se i tuoi sogni dovessero volare più in alto di te,lasciati trasportare.Almeno nella fantasia, non poniamoci mai dei limiti.

agoresblog

Ogni pensiero è libertà

pensierifusi

Un posto dove scrivere

Frank Iodice

Articoliliberi, Creative Writing, Incipit, Literature, Poems, Short Stories.

sguardiepercorsi

Immagini e riflessioni sulla vita quotidiana

∞ L' Eco del Vento ∞

♥ by Laura ♥

Suoni e Passioni

Siamo Musica

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

TeleradioNews ♥ il tuo sito web - qui trovi in prevalenza Italy/World News

«Se un uomo non ha coraggio di difendere le proprie idee, o non valgono nulla le idee o non vale nulla l’uomo» (Ezra Weston Loomis Pound)

Trip or Treat?

Viaggi, tatuaggi, pensieri e fotografie di Cabiria, una fissata con l'Asia, che ogni tanto scappa anche a Ovest.

Alchimie

Bramo l'arte e la storia. La bellezza miro.

slowforward

entropia gratis

attentialconiglio

anche i conigli mordono

L'emporio circolare

"Costa meno fatica stare a detta, che non il giudicare d'ogni cosa con il proprio giudizio." Frusta Letteraria, 1830

Bruce

Non è ciò che non sai che ti mette nei guai. È ciò di cui sei sicuro e che non è come credi.

Keypaxx

Vita, storie e pensieri di un alieno

I camosci bianchi

Blog di discussione sulla montagna, escursionismo, cultura e tradizioni alpine

Le trame incompiute

qualcosa di me

Solo i sogni sono veri...

Let yourself daydream... Agree with your imagination...

An Angel in the City

il blog di Harielle

Un po' di mondo

Semplicemente un piccolo blog...

Stato Mentale

Racconti, riflessioni e altre inezie

Eric E Photo

Nature Inspired: Thoughts & Images

fashionarchaeology

digging deep into the history of dress

Michele Sorice

Innovazione Democratica | Comunicazione Politica | Partecipazione

See Norway - Se Norge

'Nature' looks best in large doses !

il lunedì degli scrittori

dopo i poeti della domenica, viene il lunedì degli scrittori o gli scrittori del lunedì, ma anche poeti. ma morta lì. niente santi, né navigatori. cioè, quelli del web sì, intendevo navigatori...insomma, fate voi. questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7-3-2001. le immagini e video qui inserite sono nella maggior parte tratte da internet; se qualche immagine e video violasse i diritti d'autore, comunicatemelo in un commento alla predetta immagine.

1000 Valvole

L'esperimento del fumetto indipendente

Affy

a fine binario

Viaggio in Progress

Il blog di viaggi di Tina Di Benedetto

LA BOTTEGA DELL'ANIMA

Chi semina amore raccoglie felicità - William Shakespeare

"La Toscana. Lucca. Il Mare. Dall'Aperitivo al Ristorante"

di Riccardo Franchini. Ristorante Lucca. Aperitivo Lucca. Ristorante Livorno. Aperitivo Livorno. Ristorante Firenze. Aperitivo Firenze. Ristorante Pisa. Aperitivo Pisa. Ristorante Viareggio. Aperitivo Viareggio. Ristorante Forte dei Marmi. Aperitivo Forte dei Marmi.

cristina bove

versi in transfert

b å m snapped

//explore your creativity

Barbara Picci

Il blog di Barbara Picci

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: